Home » Enciclopedia didattica delle tastiere e pianoforte Vol1-2-3
Enciclopedia didattica delle tastiere e pianoforte Vol1-2-3

Enciclopedia didattica della chitatta elettrica e acustica
ANTONIO BONAZZODocente in CPM dal 2003. Nato a Milano nel 1969, ha iniziato lo studio del pianoforte con il Maestro Elio Cantamessa - già pianista dell’Orchestra della Scala - sotto la guida del quale ha conseguito il diploma presso il Conservatorio di Novara nel 1992.

Finalista in diversi concorsi nazionali, ha tenuto numerosi concerti - come solista e con orchestra - in Italia, Germania, Romania e Brasile. Attualmente si sta dedicando principalmente alla composizione e alla musica elettronica.

Ha studiato con R. Dionisi, con P. Arcà e con U. Rotondi e si è diplomato presso il Conservatorio “G. Verdi” di Milano nell’estate del 2002. Nel maggio del 1993 ha diretto una propria sinfonia in occasione del Festival ‘93 “Spettacolo come scuola”, presso l’Auditorium San Fedele, ed ha curato la direzione musicale della rappresentazione scenica data il 21.5.1995 dall’Associazione culturale NO’HMA Servi di Scena, nel Ridotto dei Palchi del teatro alla Scala di Milano. Nell’aprile 2001 ha vinto la terza edizione del concorso “Milano Classica” dedicato a Nino Rota per composizioni orchestrali, in maggio si è classificato terzo nel concorso “B. Bettinelli” per gruppi cameristici e nel 2003 è arrivato in finale al concorso Prokofiev di S. Pietroburgo.

Ha scritto musiche per cortometraggi, per il teatro, per installazioni multimediali, per documentari e per filmati pubblicitari. Ha frequentato il corso di specializzazione in pianoforte Jazz con il M° R. Sportiello presso i civici corsi di Jazz del Comune di Milano. Si sta altresì specializzando nella composizione di musiche per film e ha seguito le masterclasses di N. Piovani e L. Bacalov.

Dal 1993 è responsabile dell’attività di escuzione musicale per gli studenti presso il liceo scientifico A. Volta, dal 1998 presso il liceo Leonardo da Vinci e nel 2001 anche presso il “Libero Istituto Universitario C.Cattaneo” di Castellanza e attualmente sta anche lavorando per lo IULM di Milano come collaboratore al corso di Psicologia dell'arte. Attratto dalle sonorità delle tastiere e dal progressive ha suonato con i Dryad, di cui è uno dei fondatori, che diventano tra l'altro la tribute band ufficiale dei Queen.

Nel 2005 ha formato i Rumur Hang, un gruppo sperimentale di musica aleatoria con sonorità elettroniche.